Leggi su lindro.it

I papiri sono il materiale di supporto cartaceo per i testi scritti dell’antichità e derivano la loro denominazione dal greco ‘papiros’ (in latino ‘papyrus’), una pianta palustre diffusa nel Delta del Nilo e in alcune zone umide del Mediterraneo. Dalla trasformazione delle fibre dei fusti di tale pianta, praticata originariamente Read More

Visualizza PDF – 2016-05-08-Sole-Bodei

Tutto è destinato a perire, castelli e città, re e papi, solo i libri hanno il privilegium perennitatis: Saturno divora i propri figli, le civiltà sarebbero perdute, se Dio non avesse dato agli uomini i librorum remedia». Così sosteneva Riccardo di Bury, cancelliere di Edoardo III d’Inghilterra negli anni Trenta e Quaranta del Trecento. E John Florio, autore del primo dizionario Italiano-Inglese e traduttore Read More

Vai all’articolo sul sito di Ambiente Europa

La storia delle culture e delle idee può essere considerata una continua riscrittura e traduzione di precedenti esperienze: interpretazione, metamorfosi, trasposizione di testi e modelli da uno ad altro contesto geografico e linguistico.

In questa prospettiva, il saggio edito da LEO S. OLSCHKI mette in evidenza il valore delle traduzioni di testi scritti che Read More

Visualizza PDF – 2016-01-12-Corriere-Canfora

Il nesso tra parola e civiltà in un saggio di Tullio Gregory edito da Olschki,

La ricchezza degli scambi culturali nel secolo d’oro di Costantinopoli e Bagdad
di Luciano Canfora

Non vi è nulla di più sciocco della adozione del termine «Califfato» da parte dei banditi xenofobi e xenoctoni dell’Isis. Il vero Califfato, quello di Bagdad, con le sue diramazioni in Egitto, nel Nord Africa, nella Spagna meridionale, fu invece Read More

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.